Parola

1996
FOR
sixteen instruments
DETAILED INSTRUMENTATIO
2.1.0.1./2.0.0.0./perc.I.II./accordion, piano, harp and string quintet
DURATION
11'
COMMISSION
Festival d'Automne à Paris - Contrechamps
FIRST PERFORMANCE
29.11.96, Geneva, Cité Bleue, Ensemble Contrechamps, Emilio Pomarico (conductor)
PUBLISHER
CATALOGUE NUMBER
137554
Type (one or more words separated by comma) and hit enter
icon find icon youtube icon facebook icon sound cloud

Audio extracts

Parola - Ensemble Contrechamps, E. Pomarico, dur. 11:11, commercial CD by MFA-Radio France

Introduction

IT
FR
DE
EN
OR
Parola fu composto nel 1996 su commissione del Festival d’Automne à Paris e dell’Ensemble Contrechamps che ne curò la prima esecuzione.
Il progetto compositivo che intendevo realizzare in questo pezzo era l’orchestrazione del nome della dedicataria - Paola - filtrato attraverso la trascrizione musicale del grido delle rondini e delle imprevedibili traiettorie del loro volo. Le rondini - perlomeno quelle italiane che mi volavano sopra la testa durante il mio soggiorno romano a Villa Medici nel 1995-96 - emettono un bicordo iperacuto SI FA# crescente e poi calante, articolato in un fittissimo tremolo, talmente veloce da non potere essere percepito come tale e da non potere essere eseguito da uno strumento musicale.
Questo suono così energetico e sfuggente nella sua essenza musicale mi sembrava racchiudere il segreto della vitalità del volo. Diventò così il principio del mio pezzo, insufflandone letteralmente la vita. Dico letteralmente perché nella mia immaginazione sonora lo assimilai a un coloratissimo fonema “R” che aggiunto al nome della dedicataria lo trasformava in “paRola”. Parola, dunque: significato, volo del suono che prende senso, si fa senso, così come di righe di parole le rondini sembrano solcare il cielo.

Stefano Gervasoni, 22.1.99
logo
StefanoGervasoni@2020
CREDITS Web Press and CARGO visual OFFICE